E’ FINALMENTE ARRIVATO IL TRAILER DEL FILM “MONEYBALL” CON BRAD PITT CHE INTERPRETA IL GENERAL MANGER DEGLI OAKLAND ATHLETICS BILLY BEANE

di DANIELE MATTIOLI

Dopo una lunga attesa ecco arrivare finalmente il trailer di “Moneyball”, nuovo film con Brad Pitt protagonista nei panni del celebre Manager degli Oakland Athletics Billy Beane. La pellicola arriverà in Italia il 25 novembre 2011.

Dopo aver seguito la produzione del film, tra problemi creativi e l’ingresso di importanti attori nel cast oltre al confermatissimo protagonista Brad Pitt,  ecco arrivare il trailer di “Moneyball”, in uscita nelle sale USA a metà settembre, mentre in Italia dal 25 novembre.

La pellicola, diretta da Bennett Miller già dietro allo schermo di “Truman Capote: A sangue freddo”, racconterà la figura del celebre General Manager degli Oakland Athletics Billy Beane (interprato da Brad Pitt) che riuscì a far grande la sua squadra utlizzando un budget ridotto e facendo uso di una sofisticata analisi computerizzata delle caratteristiche dei giocatori. Nel cast oltre al celebre protagonista della trilogia di “Ocean’s”, anche altri importanti attori: Jonah Hill (“Molto Incinta”), Robin Wright (“Forrest Gump”), Philipp Seymour Hoffman (“Onora il Padre e la Madre”) e Kathryin Morris (star del telefilm “Cold Case”).

In attesa di vedere il film a novembe sugli schermi italiani, gustiamoci il trailer in lingua originale e un dietro alle quinte da parte di una comparsa durante la produzione della pellicola:

Annunci

ENTERTAINMENT: PARTONO QUESTA SETTIMANA LE RIPRESE DEL FILM “MONEYBALL” CON BRAD PITT E KATHRYN MORRIS

di DANIELE MATTIOLI

Dopo tanti problemi in fase di pre-produzione, alla fine il film “Moneyball” si farà e anzi già in questa settimana è previsto l’inizio delle riprese a Los Angeles.
“Moneyball” che racconta la vera storia di Billy Beane, il general manager degli Oakland Atheltics, che pur con un budget ridotto a disposizione riuscì ad assemblare una squadra di baseball competitiva, grazie a una sosfisticata analisi al computer per scegliere quali giocatori ingaggiare sarà diretto da Bennet Miller e potrà vantare un cast di tutto rispetto.
Brad Pitt sarà infatti il Manger Beane, mentre la bella e altrettanto brava Kathryn Morris, star del telfilm di successo “Cold Case”, sarà la seconda moglie del Manager di Oakland. Il cast vanta anche attori del calibro di Jonah Hill, Philip Seymour Hoffman, Robin Wright e Stephen Bishop.

ENTERTAINMENT: SARA’ BENNETT MILLER A DIRIGERE L’ATTESSO “MONEYBALL” CON BRAD PITT. JOE TORRE PROTAGONISTA DI UN EPISODIO DEL TELEFILM “CASTLE”

di GIDEON 12

Articolo della rubrica dedicata al mondo dell’entertainment sul baseball. Parleremo infatti di musica, film, giochi elettronici e libri sul batti e corri mondiale.

 

SARA’ BENNETT MILLER A DIRIGERE MONEYBALL, FILM SUL BASEBALL CON BRAD PITT

In principio doveva essere Steven Soderberg a dirigere il film sul baseball “Moneyball”, incentrato sulla figura del celebre General Manager degli Oakland Athletics Billy Beane che riuscì a far grande la sua squadra utlizzando un budget ridotto e facendo uso di una sofisticata analisi computerizzata delle caratteristiche dei giocatori, ma per divergenze con la casa di produzione, la Columbia Tristar, ha abbandonato il progetto.

Al suo posto è stato scelto Bennett Miller, regista dell’acclamato “Truman Capote – A sangue freddo”, che ha il compito di non far rimpiangere la partenza di uno dei cineasti più bravi del cinema dei nostri giorni. Si attende ora la conferma alla realizzazione del film di Brad Pitt, grande amico di Soderbergh, e protagonista del personaggio di Beane nella pellicola.

JOE TORRE, MANAGER DEI LOS ANGELES DODGERS, APPARIRA’ NEL TELEFILM DI SUCCESSO “CASTLE”

Il celebre sito Entertainment Weekley ha anticipato in esclusiva che Joe Torre, il manager dei Los Angeles Dodgers, parteciperà all’episodio, in onda l’8 febbraio, della seconda stagione del telefilm di successo “Castle” in onda sul canale americano ABC.

Il telefilm, che racconta i casi investigativi della coppia formata dalla detective Kate Beckett e dallo scrittore Richard Castle, divenuto sua spalla che prende spunto per i suoi libri proprio dai casi della collega, viene trasmesso in Italia dal canale satellitare Fox Life (la seconda stagione dovrebbe arrivare nei prossimi mesi), e da Raidue, che manda in onda ogni domenica alle 21.50 gli episodi della prima stagione.

Ritornando all’ex Manager dei New York Yankees, Joe Torre incontrerà la coppia di detective durante le indagini sull’omicidio di un famoso giocatore di baseball, e nel corso della puntata scopriremmo anche che Beckett è una grandissima fan di Torre.

A RISCHIO LA REALIZZAZIONE DEL FILM “MONEYBALL”, CON BRAD PITT, BASATO SULLA GRANDE CAPACITA’ MANAGERIALE DI BILLY BEANE

Il tanto annunciato nuovo progetto di Steven Soderbergh (regista premio Oscar per Traffic), Moneyball, è stato bloccato a poche ore dall’inizio delle riprese.
La Columbia Pictures ha deciso, infatti, di rinunciare al film dopo aver visionato la nuova versione della sceneggiatura, comprendente modifiche sostanziali apportate dallo stesso Soderbergh, e non gradite allo Studio, allo script di Steven Zaillian.
La notizia è abbastanza singolare dal momento che la decisione è stata presa dopo ben tre mesi di pre-produzione, con screen test ultimati e cast definito e caratterizzato dalla presenza di Brad Pitt  nel ruolo del protagonista.
Gli scenari che si aprono al momento sono sostanzibilly-beanealmente due: una nuova casa di produzione (si parla della Paramount e della Warner Bros) potrebbe decidere di rimpiazzare la Columbia e produrre il film, oppure la stessa Columbia potrebbe tentare di sostituire Soderbergh con un altro regista cui far dirigere la prima versione dello script. In realtà, quest’ultima opzione appare la meno praticabile poichè, in questo modo, si correrebbe il rischio di perdere anche Pitt, amico del regista dai tempi di Ocean’s Eleven.
La storia vera di Billy Beane (nella foto), General Manager degli Oakland Athletics, che riuscì a formare un team di baseball competitivo con un budget ridottissimo grazie ad un software in grado di valutare le abilità dei giocatori, sembra destinata a non ottenere la ribalta cinematografica.