LE INTERVISTE AI PROTAGONISTI DI BOLOGNA – SAN MARINO (BLUE F BALL)

dallo stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

Nella finale della ventesima edizione del “Blue F Ball”, succeso in rimonta della Fortitudo Bologna sulla T&A San Marino per 5 a 3. Ecco le interviste ai protagonisti della sfida: il Manager Marco Nanni, Mark Castellitto, Marco Sabbatani e Mark Langone.

Nelle ultime quattro edizioni erano state sempre loro due a vincere il “Blue F Ball”. Oggi, la Fortitudo Bologna e la T&A San Marino si sono ritrovate ancora una volta in finale. E, come successo negli anni passati, hanno dato vita ad una bella partita, dal buon ritmo e con importanti colpi di scena. Il più importante di nuovo è avvenuto alla settima ripresa, quando Angrisano e compagni hanno ribaltato il tre a zero del San Marino segnando cinque punti sul rilievo di Bartolucci, dopo che nella parte precedente della partita, Tiago Da Silva era risultato intoccabile. Ha cercato di movimentare ancora di più la partita Lorenzo Avagnina colpendo un fuoricampo all’ottavo inning, ma non è bastato per i suoi. La ventesima edizione del torneo va alla Fortitudo Bologna. Ecco le interviste ai protagonisti della partita.

MARCO NANNI (Manager Fortitudo Baseball): “Quarta vittoria nelle ultime cinque edizioni per noi? E’ un torneo che organizziamo e ci teniamo a fare una bella figura come abbiamo fatto oggi. Sono contento per l’atteggiamento della squadra che ha lottato fino all’ultimo rimontando un ottimo avversario contro il San Marino. La prova dell’attacco? Sapevamo che Tiago Da Silva era avanti nella preparazione e abbiamo subito molto i suoi lanci. Quando è sceso siamo stati bravi a colpire i rilievi, con una buona prova corale. Il monte di lancio meglio di ieri? E’ andato bene, Fabio ha tenuto bene contro le mazze avversarie, tenedoci in partita. Mattia (Barbaresi NDI) ha traghettato ottimamente e poi Mark Langone ha chiuso e salvato la partita. Sarà lui il closer della gara del lanciatore in attesa del rientro di Fabio Milano dall’infortunio? Penso proprio di sì“.

MARK CASTELLITTO (esterno Fortitudo Baseball): “Entrare come pinch hitter e colpire il doppio del vantaggio? E’ stata una bella sensazione, con la squadra che aveva rimontato. L’uomo era in seconda e ho girato forte la fastball che il lanciatore mi aveva tirato. Sono riuscito a metterla dove la difesa non poteva arrivare. Bene così e bene anche per la vittoria in rimonta della squadra, in una partita che ci ha permesso di prendere ancora più feeling con il campo. Come mi comporterò, visto che giocherò a Castenaso in IBL2 e probabilmente anche in Fortitudo? Io penso sempre a giocare il miglior baseball possibile, a prescindere dal dove gioco. Darò sempre il meglio di me“.

MARCO SABBATANI (ricevitore Fortitudo Baseball): “Come giudico questa Finale e il torneo che abbiamo disputato? Sono contento, perchè abbiamo giocato bene. Abbiamo giocato anche più carichi, come è giusto sia in un torneo dove l’adrenalina è maggiore. Come mi trovo a Bologna? E’ una bella esperienza e cerco di rendermi utile per la squadra. Il mio obiettivo? Quello di dimostrare che puntare su di me è stata una scelta giusta da parte della Fortitudo“.

MARK LANGONE (lanciatore Fortitudo Baseball): “Un commento sulla partita? Abbiamo giocato bene e sono felice per la squadra che è riuscita a fare una bella rimonta. La mia prestazione? Mi ha caricato molto la nostra rimonta e quindi sono salito più deciso sul monte, peccato per il fuoricampo di Avagnina. Cosa mi aspetto dalla mia prima stagione in IBL? So che è un livello diverso rispetto alla Serie A Federale, ma cercherò di dimostrare in campo di saper giocare anche in una serie come questa dove tutto è diverso: dalla qualità più alta in campo al seguito ben più maggiore“.

 

LA DIRETTA TESTUALE LIVE DELLA FINALE DEL “BLUE F BALL” TRA BOLOGNA E SAN MARINO DALLE ORE 14.45 QUI SUL SITO

dallo stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

La finale del “Blue F Ball” sarà ancora una volta una sfida tra la Fortitudo Bologna e la T&A San Marino. Si inizia alle ore 15.00. Diretta Testuale LIVE della sfida qui sul sito dalle ore 14.45.

Sembra già campionato ed invece è solamente la finale della ventesima edizione del torneo prestagione del “Blue F Ball”. La sfida tra la Fortitudo Bologna e la T&A San Marino deciderà a chi andrà l’ultimo trofeo di questo precampionato, in vista dell’inizio del campionato IBL 2011, che partirà giovedì prossimo a Parma.

Come fatto per tutta questa preseason, ancora una volta il sito GrandeSlam realizzerà la diretta testuale LIVE della partita a partire dalle ore 14.45. Non mancate!!

—————————————————————————————————————————————-
LA PARTITA

Ancora sole, ancora caldo qui al “Gianni Falchi” di Bologna. In attesa della finale tra Fortitudo e Sam Marino, è il Parma a chiudere al terzo posto. I Campioni d’Italia hanno rimontato l’Heidehneim, dopo essere stati sotto 5 a 3 al quarto inning, vincendo 14 a 5. Decisivo per i tedeschi il rilievo sbagliato di Winkler, giocatore chiave nella passata Coppa Campioni, ieri assente.

Al momento le due finaliste, la Fortitudo Bologna e la T&A San Marino si stanno riscaldando sul diamante di gioco. La Fortitudo schiera la formazione tipo, con Angrisano a ricevere e Betto sul monte di lancio. Per il San Marino lancia Tiago Da Silva, con Ramos in prima e Vasquez battitore designato.

Primo Inning: Il San Marino parte subito bene, con Pantaleoni che trova la valida a sinistra, dopo l’out di Granato a sinistra. L’ex Fortitudo ruba la seconda. Picchia duro e profondo Duran! Doppio contro le recinzioni a destra e vantaggio per la squadra del Monte Titano. Raggiunge la terza Duran su lancio pazzo e segna poi su valida a destra di Ramos. Avvio difficile per la Fortitudo che ora subisce la valida di Vasquez. Betto viene subito visitato dal Pitching Coach Edillio. Ancora valida, questa volta di Chapelli. Arriva il secondo out, a casa, di Ramos dopo la battuta in diamante di Imperiali. Finisce l’attacco ospite con la battuta in scelta difesa di Avagnina. In ogni caso che avvio per il San Marino!
La Fortitudo cerca di reagire subito, ma Infante è eliminato al piatto. Guadagna la base ball Ermini, ma una giocata in tuffo di Avagnina elimina Clemente. Ramirez è il terzo out al piatto.

Secondo Inning: E’ appena arrivato al “Falchi” VICTOR MORENO, atterrato intorno all’ora di pranzo all’aeroporto “Marconi” di Bologna. Ritorniamo alla partita, con Reginato eliminato in diamante. Batte profondo Granato, ma la presa correndo all’indietro di Ramirez elimina il battitore. Pantaleoni guadagna la base ball, ma l’attacco del San Marino si chiude sull’out in foul di Duran. La Fortitudo porta subito l’uomo in prima grazie ad un errore di Pantaleoni sulla battuta di Angrisano . Ruba la base Angrisano, ma nell’azione Mazzuca è strikeout. Out in diamante Malengo, ora Fornasari, battitore designato, nel box. Eliminato anche lui in diamante: fine secondo, sempre doppio vantaggio San Marino.

Terzo Inning: Dopo due eliminati, trova la valida Chapelli. Imperiali é eliminato al volo da Ermini che chiude l’attacco ospite. Da Silva pare intoccabile ed elimina al piatto Santaniello prima e Infante dopo. E dopo fa battere in diamante Clemente. Dopo tre inning, ancora a secco di valide l’attacco Fortitudo.

Quarto Inning: Ancora valida per Lorenzo Avagnina e San Marino che raggiunge quota sei valide battute. Dopo aver rubato la seconda, la valida di Reginato riempie i cuscini di prima e seconda. Volata di sacrificio di Granato e di Pantaleoni che porta a casa Avagnina: 3 a 0 San Marino. Duran batte valido, ma l’eliminazione al piatto di Jairo Ramos chiude l’attacco ospite.
Ordinaria amministrazione per Tiago Da Silva: tre uomini passati al box per la Fortitudo.

Quinto Inning: Cambio sul monte di lancio Fortitudo: a lanciare Mattia Barbaresi. Il neo entrato elimina al piatto Vasquez, ma subisce il singolo interno Chapelli. L’esterno tenta la rubata ma è eliminato, così come Imperiali. Ottimo impatto sulla partita per Barbaresi.
Dall’altra parte esce un ottimo Da Silva ed entra Granados. La battuta di Mazzuca è mal giocata da Pantaleoni che commette il secondo errore di giornata. Malengo si prende un dubbio strikeout ed è il primo eliminato. Fornasari è poi eliminato al volo. Trova la prima valida della partita la Fortitudo: bunt a sorpresa di Santaniello. Infante è il terzo out con Pantaleoni che lo elimina al volo.

Sesto Inning: Trova la valida con Avagnina che peró è eliminato con un pickoff in prima. Mazzuca compie una gran giocata sulla secca battuta di Reginato, ma l’assistenza non è precisa: singolo. Il lancio pazzo di Barbaresi permette al corridore di raggiungere la seconda. Granato colpito alla spalla va in prima. Pantaleoni è eliminato al volo dagli esterni, così come Duran da Angrisano.
Sale sul monte di lancio per il San Marino: Avvento. Ermini batte valido su Granato che tenta lo stesso l’assistenza in prima sbagliandola: salvo in seconda. Clemente va out, imitato poi da Ramirez. Angrisano colpisce su Avagnina ma è out al volo.

Settimo Inning: Valida per il San Marino, con il singolo a destra di Ramos. Il doppio gioco 4-6-3 colpito da Vasquez porta a due gli eliminati. Nel box Riccardo Suardi, entrato come pinch hitter. Barbaresi peró lo elimina al piatto. Grande gara per Barbaresi!
Nuovo cambio per San Marino sul monte con Bartolucci a lanciare. La rimonta Fortitudo passa da Joe Mazzuca ora nel box: singolo per lui. Segna la Fortitudo! Errore di lancio della difesa sammarinese su Malengo, con Mazzuca che segna e il battitore che raggiunge la seconda. Un doppio contro le recinzioni del neo entrato Castellitto porta a due i punti Fortitudo. L’errore di Ramos sul bunt di Santaniello porta Castellitto in terza. Clamoroso! Singolo a destra di Infante e pareggio a quota tre! Vantaggio Fortitudo! Il lancio pazzo di Bartolucci permette a Santaniello di segnare! 4 a 3 Bologna. Ermini è eliminato in diamante, ma Clemente trova la texas (con il sole che acceca Duran) e la Fortitudo segna ancora: 5 a 3 il punteggio. La battuta in doppio gioco di Ramirez chiude l’inning, che ha visto Bologna ribaltare il punteggio!

Ottavo Inning: Scende Mattia Barbaresi sul monte Fortitudo e al suo posto entra Mark Langone. Il neo entrato elimina al piatto Imperiali, ma subisce il fuoricampo a destra da Lorenzo Avagnina. Non molla il San Marino, che cerca ora di ritornare in parità dopo aver condotto la partita dall’inizio. Reginato non molla e batte valido al centro. Langone riesce ad eliminare Granato al piatto e a far battere un pop su Angrisano che realizza il terzo out.
Sul monte di lancio del San Marino nuovo cambio: ora a lanciare Palanzo. Angrisano è eliminato al volo da Avagnina, mentre Mazzuca è strikeout. Nel box di battuta Marco Sabbatani che da pinch hitter batte valido, ma è eliminato nel tentativo di rubata in seconda.

Nono Inning: Parte bene Langone che fa eliminare al volo Duran e Ramos. Un errore di Santaniello sulla battuta di Vasquez alimenta le speranze ospiti, ma Suardi è eliminato al piatto.

La Fortitudo Bologna vince la XX’ edizione del “Blue F Ball” battendo in Finale 5 a 4 il San Marino. Tra le premiazioni, Miglior Giocatore del Torneo, Tiago Da Silva.

LE INTERVISTE AI PROTAGONISTI DI FORTITUDO – HEIDENHEIM

dallo Stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

Dopo la vittoria del San Marino sul Parma, la Fortitudo Bologna ha la meglio dei tedeschi dell’Heidehneim (12 a 5) e si qualifica per la finale del Blue F Ball contro la squadra del Monte Titano. Le interviste a Cody Cillo, Livinston Santaniello e al Manager Marco Nanni.

Come lo scorso anno la Fortitudo Bologna giocherà la Finale del “Blue F Ball” e come nel 2010 affronterà in finale la T&A San Marino. Questo ha deciso il “Gianni Falchi”, che è stato teatro nella giornata di sabato delle due semifinali del torneo. Vittoria agevole per 5 a 1 sul Parma per la formazione del Monte Titano (con fuoricampo di Granato e Jairo Ramos), mentre la Fortitudo ha dovuto soffrire più del previsto contro i tedeschi dell’Heidehneim, allungando solo nel finale (12 a 5). Le due squadre vincitrici giocheranno domani alle 15.00 la Finale, mentre alle 11.00 scenderanno in campo le due compagini sconfitte per la finalina del terzo posto. Ecco, ora, le interviste del dopo partita tra Fortitudo e Heidehneim.

CODY CILLO (Lanciatore Fortitudo Bologna): “E’ stata una prova non esaltante la mia e il problema credo si possa ricondurre ad un approccio mentale sbagliato, visto che a livello fisico sono in forma. In vista della gara contro il Parma del prossimo fine settimana lavorerò molto su questo. Un commento sulla nuova squadra? E’ rimasta ottima come lo scorso anno e devo dire che ci siamo rinforzati dal punto di vista offensivo, dove lo scorso anno avevamo qualche difficoltà. Ramirez, Clemente ed Ermini sono tre ottimi acquisiti e il livello della squadra si è alzato ancora“.

LIVINSTON SANTANIELLO (seconda base Fortitudo): “Come ho visto partita? E’ stata un buon test amichevole e sono contento che tutti i battitori hanno fatto il loro oggi. La mia giocata in seconda? Che dire, sono felice ma ho fatto solo il mio dovere“.

MARCO NANNI (Manager Fortitudo): “Se mi aspettavo così tanti punti? Sinceramente no e se, rispetto alle altre uscite, l’attacco è migliorato ancora, il monte di lancio non ha reso come doveva. Lavoreremo ovviante su quello. La Finale contro San Marino? E’ un ottimo antipasto di campionato e siamo desiderosi di fare bene. Partirà Betto e poi a rilevare Barbaresi e Langone. Un commento sul ritorno di Moreno? Sono contento, Vic è un giocatore dalla mentalità vincente e che porta la “gana” in squadra“.

INIZIA OGGI IL “BLUE F BALL”. DIRETTA LIVE TESTUALE DALLE ORE 14.45 SUL SITO TRA FORTITUDO E HEIDENHEIM

dallo Stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

La Fortitudo Bologna (senza Fabio Milano, fuori tre settimane), i tedeschi dell’Heidehneim, il Cariparma e la T&A San Marino si sfidano nella XX° edizione del “Blue F Ball”. Dalle ore 14.45, diretta live testuale della seconda semifinale tra i Campioni d’Europa e i vice-campioni di Germania.

Ultimo fine settimana di amichevoli per le squadre di IBL e, come ogni anno, a chiudere la presason spetta al “Blue F Ball, torneo giunto alla ventesima edizione, che si disputerà nelle giornate di sabato e domenica allo stadio “Gianni Falchi” di Bologna. Oltre alla Fortitudo Baseball, partecipano alla competizione i tedeschi dell’Heidehneim, il Cariparma e la T&A San Marino. Proprio queste ultime due squadre giocheranno oggi la prima semifinale alle ore 11.00, mentre alle 15.00 scenderà in campo la squadra allenata dal Manager Marco Nanni che affronterà Marcus Winkler e compagni in una rivincita della passata finale della Coppa Campioni, vinta dalla Fortitudo per 2 a 1 alla decima ripresa.
Nella giornata di domenica, poi, si svolgeranno le finali. Il prezzo del biglietto sarà di 5 euro e varrá per tutta la giornata di partite.

La seconda partita di semifinale del torneo vedrà, come detto, afforontarsi le due squadre migliori d’Europa della passata stagione, con la Fortitudo Bologna che, però, sarà priva per tre settimane di Fabio Milano, infortunato al gomito. In ogni caso, la sfida promette grande spettacolo.

APPUNTAMENTO QUI SUL SITO ALLE ORE 14.45 PER LA DIRETTA TESTUALE DELLA PARTITA TRA LA FORTITUDO BOLOGNA E L’HEIDENHEIM HEIDEKOPFE!

——————————————————————————————————-
LA PARTITA

Si è appena conclusaParma – San Marino, con la squadra del Monte Titano vittoriosa 5 a 1. Giovanni Pantaleoni e compagni sono passati in vantaggio al primo inning con i due fuoricampo di Granato e di Jairo Ramos Gizzi (da due punti) ed hanno allungato al quinto, segnando il punto numero quattro della sfida. Nelle ultime tre riprese le altre due segnature, per il finale di 5 a 1. Tra poco, la seconda semifinale!

Chi affronterà il San Marino nell’atto finale di domani? La Fortitudo o l’Heidehneim? Tra venti minuti, con un caldo che ricorda il tempo di giugno, avrà inizio la rivincita della Finale della Coppa Campioni 2010!
Scende in campo la Fortitudo Bologna! In diamante difende in prima Malengo, in seconda Santaniello, terza base Mazzuca, interbase Infante. Agli esterni, da sinistra Ermini, Ramirez e Clemente. Riceve Sabbatani, sul monte di lancio Jesus Matos. Designato Angrisano.

Primo Inning: Il lanciatore della Fortitudo elimina due volte al piatto i battitori avversari, ma subisce un doppio al centro, con Ramirez che perde visivamente la pallina. Santaniello ottiene peró il terzo out.
Attacco Fortitudo e Infante guadagna subito la base ball. Stessa sorte per Ermini. Con prima e seconda occupate, Clemente è out dall’esterno sinistro, ma permette ai corridori di muoversi sulle basi. La volata di sacrificio di Ramirez porta a casa Infante: 1 a 0 Fortitudo. Angrisano è out sugli esterni. Fine primo e già vantaggio Bologna.

Secondo Inning: Matos esordisce concedendo un doppio a destra e la base ball Scheckler riempie prima e seconda. Il bunt su Mazzuca sposta gli uomini di una base, ma Matos ottiene poi la terza e quarta eliminazione al piatto, uscendo da una situazione difficile.
La Fortitudo porta subito Mazzuca in prima (base ball) che poi va in seconda sul singolo di Malengo. Sabbatani sposta gli uomini con un bunt e Santaniello batte in diamante per il 2 a 0 Fortitudo. Infante è poi il terzo out.

Terzo Inning: Subito uno fuori per l’Heidehneim, Matos, peró concede la base ball numero due della sua gara. Quinto strikeout per Matos, che pero subisce valida da Guhring. Il singolo interno riempie le basi. Esce il pitching coach Edillio. Visita sul monte. La freddezza di Matos! Con conto di due ball e due strike, pallina ad effetto e K per il lanciatore di San Pedro de Macoris. Nulla da fare per l’Heidehneim.
Dall’altra parte, Ermini trova la valida lungolinea a sinistra e poi Clemente (nella foto il momento) va lungo e profondo al centro: fuoricampo per lui! 4 a 0 Fortitudo! Ramirez è poi out in diamante al volo, ma Angrisano batte singolo a sinistra. Mazzuca batte poi in doppio gioco. Fine inning: aumenta ancora il vantaggio Fortitudo.

Quarto Inning: Pura formalità questa ripresa per il lanciatore della Fortitudo, che aggiunge anche altre due eliminazioni al piatto. Dall’altra parte, eliminati Malengo e Santaniello, nel mezzo guadagna la base ball Sabbatani (ora in seconda). Dopo il cambio sul monte di lancio dell’Heidehneim, Infante entra nel box di battuta e ottiene la base ball. Sfortunato Ermini che batte sul lanciatore ed è il terzo eliminato.

Quinto Inning: Scende dal monte Jesus Matos ed entra al suo posto Cody Cillo. Mossa giusta, in quanto la Fortitudo giocherà giovedì e venerdì le partite di campionato. Nella sfida di domani, dovrebbe partire Fabio Betto. Per il numero 29 felsineo arrivano due eliminazioni di fila (con anche uno strikeout), prima di concedere la base ball. La valida di Guhring porta gli uomini in posizione punto, ma Cillo ottiene la seconda eliminazione al piatto che chiude l’attacco avversario.
Il numero non mente: Clemente con il suo numero 25, stesso di Richard Austin e Woody Almonte, batte ancora lungo e profondo per il secondo fuoricampo della sua giornata: 5 a 0 il punteggio! Lo imita Ramirez ma in foul, anche se alla fine colpisce, nel lancio successivo, un doppio a destra. Angrisano guadagna la base ball. Nuovo cambio sul monte dell’Heidehneim. Mazzuca è out dall’esterno sinistro, ma un errore della difesa sulla battuta in doppio gioco di Malengo (Angrisano eliminato in seconda), permette a Ramirez di segnare il 6 a 0 e a Malengo di arrivare salvo in seconda. Base ball a Sabbatani e Santaniello: basi piene. La battuta di Infante sul prima base chiude la ripresa. 6 a 0 Fortitudo dopo sei inning.

Sesto Inning:Cody Cillo esordisce con una base ball a Scheckler che ruba poi la base. Ultime speranze di rimonta per l’Heidehneim. Il lanciatore biancoblù ottiene il primo out, ma poi subisce un triplo a destra che vale il primo punto della partita per l’Heidehneim. Attenzione! Singolo a sinistra e punteggio che varia: 6 a 2 Fortitudo. Breve visita di Edilio sul monte biancoblù. Attenzione! Riaperta la partita al Falchi! Fuoricampo da due punti per l’Heidehneim, che rincorre ora 6 a 4. Nuova valida per la formazione tedesca: Cillo in difficoltà. Segna ancora l’Heidehneim! Doppio lungo linea a sinistra e punteggio ora sul 6 a 5. Velocizza il riscaldamento Yulman Ribeiro nel bullpen, anche perché Cillo ha colpito il battitore. Il lanciatore ottiene peró il secondo out con un’eliminazione al piatto e si ripete subito dopo. L’Heidehneim, peró, è ancora vivo: 6 a 5 il punteggio.
Nell’attacco Fortitudo, Ermini batte una linea sul seconda base ma Clemente si conferma caldissimo e batte un doppio in campo opposto. L’esterno destro si ferma in seconda anche perché la difesa tedesca fa buona guardia. Fine sesto: 6 a 5 Fortitudo.

Settimo Inning: Applausi per Santaniello! Il seconda base si tuffa e da per terra assiste in prima per l’out numero uno della ripresa. Senza problemi, poi, per Cillo che chiude l’attacco. Dall’altra parte la Fortitudo porta Mazzuca in prima (colpito) ma non va oltre.

Ottavo Inning: Parte forte l’Heidehneim su Yulman Ribeiro, neo entrato sul monte, con una valida a destra. Rischia la Fortitudo! L’Heidehneim trova ancora un singolo al centro e la base ball di Ribeiro riempie le basi. Ma Mazzuca e Sabbatani sono freddissimi e propiziano il doppio gioco casa-prima. Ribeiro peró concede quattro ball ancora e riempie le basi. Ma il lanciatore ottiene lo strike out che chiude l’attacco tedesco, che rimane a secco.
L’attacco Fortitudo inizia con il singolo interno di Infante che viene imitato da Ermini. Clemente guadana la base ball e con tutti i cuscinetti occupati, Ramirez potrebbe aver chiuso la partita con il singolo da due punti a sinistra: 8 a 6 Fortitudo! Il colpo del KO lo sigla Juan Pablo Angrisano che colpisce un doppio al centro contro le recinzioni. Altri due punti per il 10 a 5 bolognese. La valida di Sabbatani permette ad Angrisano di segnare l’undicesimo punto della gara. Dilaga ora la squadra di Marco Nanni! Doppio di Santaniello e nuovo punto per la Fortitudo. L’Heidehneim riesce a chiudere l’inning, ma oramai la partita è salda nelle mani della Fortitudo!

Nono inning: Entrano Fornasari per Clemente e D’Amico per Mazzuca e la Fortitudo ottiene subito il primo out.
Ribeiro peró manda in base per ball il battitore. Ramirez ottiene il secondo out. L’errore della difesa permette all’Heidehneim di riempire prima e seconda, ma la battuta si Ribeiro chiude la partita.

La Fortitudo Bologna batte l’Heidehneim 12 a 5 e giocherà la finale per il primo posto contro il San Marino domani alle ore 15.00.
Alle 11.00, sempre al “Gianni Falchi”, la finale per il terzo posto tra Parma e l’Heidehneim.

Il sito Grandeslam seguirà la finale con la diretta scritta LIVE a partire dalle ore 14.45. Grazie per averci seguito e buona serata a tutti.

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE IN CASA FORTITUDO BOLOGNA

di DANIELE MATTIOLI

Sta per finire il precampionato della Fortitudo che dopo le vittorie contro il Draci Brno, disputerà il “Blue F Ball” con Parma, San Marino e i tedeschi del Heidenheim. In attesa dell’arrivo di Vic Moreno e con un occhio all’infermeria.

Come avevamo annunciato in esclusiva sabato sera, è ora arrivata l’ufficialità anche da parte della società: Victor Moreno è di nuovo un giocatore della Fortitudo Bologna e va a completare un roster che già dalle prime gare amichevoli si è dimostrato subito in palla e capace di ottime cose.
Le due sfide giocate e vinte lo scorso fine settimana contro il Draci Brno, squadra Campione della Repubblica Ceca e grande sorpresa della passata Coppa Campioni, ne sono state l’esempio. Si è vista una concentrazione a mille e una condizione fisica importante soprattutto per alcuni elementi della Fortitudo.

La squadra allenata dal Manager Marco Nanni chiuderà la serie di amichevoli prestagione questo fine settimana con la disputa del “Blue F Ball”, giunto alla ventesima edizione, e che vedrà partecipare il Cariparma, la T&A San Marino e i tedeschi, finalisti lo scorso anno in Coppa Campioni, dell’Heidenheim Heideköpfe. Saranno proprio i tedeschi gli avversari della Fortitudo Bologna nella semifinale di sabato (ore 15), mentre alle 11 scenderanno in campo le altre due formazioni. Nella giornata di domenica avranno luogo le finali.

Sono in dubbio per le due partite Max Sartori e Fabio Milano, così come ci ha detto il Manager Marco Nanni nel dopo gara della seconda sfida contro il Draci Brno. Per il prima base, però, non dovrebbero esserci problemi per il ritorno in campo, mentre è più complessa la situazione riguardante il closer della Fortitudo Bologna, che soffre di un problema al braccio che si riacutizzato dopo il “Memorial Pavirani”. Per il miglior closer del campionato italiano, saranno decisivi i responsi dei medici riguardo un suo utilizzo nel torneo.

LE INTERVISTE AI PROTAGONISTI DELLA SFIDA TRA FORTITUDO E DRACI BRNO (SECONDA GARA)

dallo stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

Vince ancora la Fortitudo Bologna, che non lascia scampo agli avversari del Draci Brno. 8 a 0 il finale della seconda partita, con una splendida prova del trio di lanciatori Matos, Cillo e Barbaresi. Le interviste del dopo gara a Juan Carlos Infante e al Manager Marco Nanni.

Seconda e ultima gara in programma contro il Draci Brno e ancora una vittoria per la Fortitudo Bologna, che vince 8 a 0.
Il monte di lancio è stato praticamente perfetto, con tre ottime prestazioni di Jesus Matos, Cody Cillo e Mattia Barbaresi, e l’attacco dopo aver avuto qualche difficoltà all’inizio della partita contro il partente avversario, si è scatenato nella parte centrale e finale.
Ecco le interviste raccolte nel post-partita a Juan Carlos Infante e al Manager Marco Nanni.

JUAN CARLOS INFANTE
(interbase Fortitudo): “E’ andato tutto bene, considerato che sono partite per allenarsi e trovare il giusto ritmo partita. Queste sfide servono per provare il lineup che vedo bene. Si deve ancora ambientare al 100% Ramirez ma è arrivato mercoledì ed è normale. Come mi sento a livello di condizione? Bene, mi sento in una condizione importante ed è una cosa positiva, visto che siamo ad inizio stagione. L’importante è mantenerla per tutto l’anno“.

MARCO NANNI (Manager Fortitudo): “Un commento su queste due partite? Sono state due buone gare e noto come gara dopo gara stiamo migliorando sempre di più. Ieri si era visto un miglioramento rispetto all’ultimo match contro la Juve 98 della settimana scorsa, oggi, invece, abbiamo giocato meglio rispetto la prova di ieri. Se dovessi giudicare la prova di Clemente e Ramirez? Il primo si è subito ambientato e sta giocando per il ruolo che deve avere nel lineup, mentre nel caso di Ramriez, il giocatore è ancora un può indietro soprattutto nel giro di mazza nel box dove si vede ancora che è un pò indietro nel timing. E’ appena arrivato ed è normale tutto ciò. Deve solamente trovare il giusto ritmo. Fabio Milano e Max Sartori assenti? Max ha avuto un piccolo strappetino e per sicurezza non ha giocato, ma può comunque battere e correre quindi dovrebbe esserci per il Blue F Ball del prossimo fine settimana. Nel caso di Fabio mi preoccupo di più perchè ha un problema al gomito e già in inverno aveva avuto dei disturbi. Sembrava averli superati, ma domenica a Parma ha sentito dolore. Vedremo in settimana come si evolverà la situazione“.

SI GIOCA GARA DUE TRA LA FORTITUDO BOLOGNA E IL DRACI BRNO. DIRETTA LIVE DELLA GARA DALLE ORE 11.45 QUI SUL SITO

di DANIELE MATTIOLI

Dopo la vittoria in gara uno per 7 a 3, la Fortitudo affronta nuovamente il Draci Brno nella seconda amichevole in programma allo stadio “Gianni Falchi”. Diretta Live Testuale sul sito dalle ore 11.45.

Non ha steccato la Fortitudo Bologna nella prima uscita 2011 allo stadio “Gianni Falchi” della stagione: vittoria 7 a 3 contro il Draci Brno.
Oggi si replica dalle ore 12.00 con il secondo e ultimo match tra le due compagini. Sul monte Fortitudo dovrebbe partire Jesus Matos, con a disposizione anche Cody Cillo. Ambiente bolognese al settimo cielo dopo la notizia della firma di Victor Moreno: sarà biancoblù anche per il 2011.

————————————————————————————————————————-

LA DIRETTA

Buongiorno a tutti i lettori! Di nuovo assieme per la diretta della seconda partita della sfida tra la Fortitudo Bologna e il Draci Brno. Cielo sereno e temperatura che si aggira intorno ai 22* gradi. Ci sono tutti i propositi per una nuova gran giornata di baseball al “Gianni Falchi” di Bologna. A tra poco con l’inizio della gara!

Squadre ancora in campo a riscaldarsi, si rivede tra le fila della Fortitudo Livinston Santaniello ieri assente causa influenza! La Fortitudo Bologna schiera la squadra titolare in campo: Matos sul monte, Angrisano a ricevere, in diamante Malengo in prima, Santaniello in seconda, Mazzuca terza base, Infante interbase. Giocano agli esterni da sinistra a destra: Ermini, Ramirez e Clemente. Il Draci Brno è squadra in trasferta e batte per prima.

Primo Inning: Il Brno parte subito forte e trova la valida sul primo lancio di Matos. A colpirla Hajtmar. Sulla successiva battuta in diamante, Matos sbaglia l’assistenza in seconda: tutti salvi! Gran giocata all’esterno centro di Ramirez è arriva il primo eliminato.
Santaniello-Infante-Malengo: si confeziona il primo doppio gioco della partita biancoblù. Zero punti per il Brno.
Dall’altra parte Infante è eliminato in diamante, ma Ermini batte una valida interna, nonostante la gran giocata di Hajtmar in difesa. Clemente batte sull’interbase ed è eliminato, come anche Ramirez dall’esterno destro. Fine primo, 0 a 0 il punteggio.

Secondo Inning: Jesus Matos concede solo una base ball al secondo attacco ceco, con due eliminazioni al piatto.
Nell’attacco Fortitudo, Angrisano è eliminato in diamante, ora nel box Joe Mazzuca. Il terza base non sbaglia e trova la valida al centro. Malengo trova un gran bunt, chiamata dubbia in prima: viene dato out. Sabbatani viene poi eliminato al volo, per l’out che chiude la ripresa. Ancora tutto invariato qui al “Gianni Falchi”.

Terzo Inning: Ancora ottima ripresa per Jesus Matos, che chiude l’attacco del Draci Brno con uno strike out e due battute sugli esterni.
Come nella partita di ieri, anche oggi il lineup è formato da dieci giocatori e in casa Fortitudo è Riccardo Fornasari ad essere l’uomo in più. Nel suo primo turno in battuta, out in diamante.
Anche Santaniello, ieri assente, è eliminato in diamante. Infante invece trova una bella battuta, ma è eliminato dall’esterno destro avversario.

Quarto Inning: Lasciatemelo dire ma vedere lanciare Jesus Matos è qualcosa di spettacolare: preciso nei lanci, controllato e carico sul monte. Sarà preseason, ma per il momento il Brno ha capito poco dei lanci del pitcher dominicano, come in questo attacco, chiuso facilmente.
Anche l’attacco Fortitudo si chiude in fretta, con tre uomini passati al box: sempre 0 a 0 il punteggio.

Quinto Inning: Si chiude qui la gara di Jesus Matos. Fa il suo esordio stagionale in Fortitudo Cody Cillo. Santaniello e Mazzuca confezionano due grandi giocate in difesa e il Brno non conclude nulla.
Dall’altra parte, Angrisano guadagna la base ball ma è out in seconda sulla battuta di Mazzuca, salvo in prima. Malengo è dopo eliminato in diamante come Sabbatani. Fine inning, sempre parità a quota zero.

Sesto Inning: Fa buona guardia Cody Cillo che concede solo una base ball ma non subisce punti. Vedremo se la Fortitudo cercherà di andare in vantaggio. E infatti ci siamo! Fornasari raggiunge la terza dopo un errore della difesa. Con zero out, la Fortitudo è in posizione punto! Santaniello peró è eliminato al piatto. Triplo contro le recinzioni per Infante! Vantaggio Fortitudo!! Non trova la valida Ermini, la trova Clemente: 2 a 0 Fortitudo. L’out di Ramirez chiude la ripresa, con i padroni di casa che trovano il vantaggio.

Settimo Inning: Ritrova la valida il Brno, ma Cody Cillo non si scompone e chiude l’attacco ospite. Parte l’attacco Fortitudo e Angrisano colpisce un singolo a sinistra. Mazzuca guadagna la base ball e la valida di Malengo riempie le basi con zero eliminati. Tocca a Sabbatani colpire la valida del 3 a 0 Bologna! Entra anche il quarto punto, sulla battuta in doppio gioco di Fornasari. L’eliminazione di Santaniello in diamante chiude la ripresa. Cambia il punteggio: 4 a 0 per i padroni di casa.

Ottavo Inning: Scende dal monte dopo una bella prova Cody Cillo e al suo posto è entrato Barbaresi, neo acquisto. Per lui, tre uomini affrontati al box.
Dall’altra parte la Fortitudo Bologna pare aver messo il turbo in attacco: base ball a Infante ed Ermini. Buon sangue non mente! Doppio lungo linea a sinistra per Edgard Clemente e quinto punto della Fortitudo! Ramirez viene poi eliminato al volo dal primo base.
Dilaga ora Bologna! Doppio a sinistra per Mazzuca e altri due punti per la squadra di casa. 7 a 0 il punteggio! Malengo è eliminato in diamante e Sabbatani batte sull’esterno sinistro, semplice out ma cade la pallina al difensore (sole?) e sono tutti salvi: punteggio di 8 a 0. La ripresa si chiude con l’eliminazione di Fornasari.

Nono Inning: Non ci sono problemi per Barbaresi e la Fortitudo che vince anche la seconda partita contro il Brno. Risultato finale di 8 a 0. Grazie per la compagnia e a tra poco con i commenti dei protagonisti.