LA FORTITUDO VINCE GARA TRE E VOLA PER IL QUARTO ANNO CONSECUTIVO IN EUROPA

dallo stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

Ancora una volta la Fortitudo Baseball riscrive la storia. La squadra felsinea riesce nell’impresa accedendo per il quarto anno consecutivo alla Coppa Campioni, dopo aver battuto 11 a 3 il Cariparma in gara tre di semifinale di Coppa Italia in un match che ha visto Bologna sempre avanti nel punteggio.
Un risultato da evidenziare ancora di più considerando il modo in cui è arrivato: ribaltando la sconfitta in gara uno e con un monte di lancio ridotto ai minimi termini causa infortuni. Ora i Campioni d’Europa in carica dovranno aspettare la perdente della Finale Scudetto per lottare per la Coppa Nazionale. Il Cariparma, che venerdì sera ha perso per infortunio Sambucci, ha concluso la propria stagione in suolo italiano e dovrà aspettare il 21 settembre a Brno per scendere di nuovo in campo. In quell’occasione si giocherà la Semifinale di Coppa Campioni e ancora una volta si assisterà al derby emiliano, ennesima gara di una sfida infinita.

La Fortitudo Bologna segue lo stesso copione della gara pomeridiana e dopo due inning di gioco è avanti 4 a 0, con un chilometrico homer di Infante a destra da tre punti nel corso della seconda ripresa. Parma cerca di accorciare subito le distanze e ci riesce segnando due punti tra terzo e quarto inning con la coppia Gerali e Dallospedale sugli scudi. Barth Morreale, lanciatore partente della Fortitudo, sale poi in cattedra e dopo la salvezza di oggi pomeriggio lancia sei buonissimi inning e ottiene una vittoria di immensa importanza per la stagione dell’Unipol.
Dall’altra parte la squadra di casa dilaga sui pitcher ducali grazie ai tre punti segnati al quinto inning su Orta (2 RBI di uno scatenato Sartori e punto battuto a casa per D’Amico, autore di un doppio) e altre tre segnature nei successivi due inning per il momentaneo 10 a 2. Subito dopo Parma cerca di accorciare il punteggio siglando la terza segnatura ma il rilievo di Cillo al posto di Morreale, quando le basi erano piene, evita altre segnature ospiti.

Partono così i titoli di coda, con la Fortitudi che segnerà un altro punto all’ottavo inning (doppio di Angrisano e singoli di Malengo e Sartori) per l’11 a 3 conclusivo. Bologna vince la partita, raggiunge la Finale di Coppa Italia e per la quarta volta consecutiva vola in Coppa Campioni, firmando un’altra nuova storica impresa.

Annunci

Una Risposta

  1. EVVIVA:
    Ciao DAN, un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: