LA FORTITUDO BASEBALL ALLA RICERCA DI NUOVI CAMPIONI

Se la Fortitudo è in attesa di lottare in semifinale di Coppa Italia e per ottenere il pass per la Coppa Campioni 2012 (venerdi e sabato sera contro Parma al “Gianni Falchi”), la Fortitudo Giovani, invece, organizza un try out per i ragazzi nati negli anni 2003, 2004, 2005, 2006 per inserirli nella formazione ragazzi della prossima stagione. L’evento si terrà nelle giornate di lunedì 5 settembre e mercoledì 7 settembre alle ore 17.00 presso il Spisini, situato al Piazzale Atleti Azzurri d’Italia a fianco dello Stadio Gianni Falchi.

Annunci

IBL SERIES (2): NETTUNO ESPUGNA ANCORA SAN MARINO E SI PORTA AVANTI 2 A 0 NELLA SERIE

di DANIELE MATTIOLI

Continua a regalare sorprese la Finale del Campionato IBL tra la T&A San Marino e la Caffè Danesi Nettuno. Dopo la vittoria in gara uno dopo cinque ore di gioco, la squadra laziale ci prende gusto ed espugna il Campo di Serravalle per 10 a 3 al termine di una gara dominata dai lanci di un ottimo Carlos Richetti sul monte di lancio che ha vinto nettamente la sfida contro il protagonista del Round Robin Ivan Granados, che ieri è incappato nella classica serata dove i lanci erano preda facile del lineup avversario.
Nettuno ha infatti segnato in sei dei nove inning giocati e ha avuto un grande supporto dalla coppia composta da Mirco Caradonna e Paoilino Ambrosino, capaci di battere in due sette del sedici valide del lineup laziale, mentre ha contribuito alla festa degli ospiti anche Ennio Retrosi con tre punti battuti a casa.

La serie ripartirà giovedì prossimo in riva al Tirreno con le sfide che verranno giocate allo Steno Borghese di Nettuno. Come l’anno scorso il fattore di casa non è valso a nulla e San Marino cercherà di riportare la serie sul Monte di Titano, evitando anche di lasciare cosi tanti uomini sulle basi. Nettuno, invece, sogna di vincere lo Scudetto davanti al pubblico amico.

COPPA ITALIA 2011 (3): LA FORTITUDO BOLOGNA SI QUALIFICA ALLA SEMIFINALE CON UNA RIMONTA VINCENTE AL NONO INNING

Il sito GrandeSlam, non essendo presente nella serata di ieri al “Falchi” di Bologna, pubblica il resoconto della partita dal sito Fibs.it.

Saranno Unipol Bologna e Cariparma a contendersi il secondo posto disponibile (il primo è già stato ottenuto dalla Danesi Nettuno) per le eliminatorie del campionato europeo per club 2012. Il Parma si è guadagnato un posto per la semifinale di Coppa Italia IBL battendo in due incontri la Telemarket Rimini, mentre Bologna, campione d’Europa in carica, ha dovuto aspettare il nono inning di garatre per avere la meglio sul Montepaschi Grosseto. La formazione toscana, dopo aver vinto nettamente in garadue al “Falchi”, ha confermato nella bella di sabato la trasformazione, dovuta essenzialmente alla tranquillità, trasmessa dal patron Baricci, nel corso di un incontro chiarificatore sul futuro della società.

I ragazzi di Enrico Vecchi, nel match decisivo, con Chris Cooper sul monte di lancio, si sono trovati sotto 5-0, per aver subito due punti al 2° (singolo di Sartori e doppio di Sabbatani) e tre al terzo (singolo di Mazzuca e doppio da due punti di Angrisano). Quattro valide su Bart Morreale hanno però rimesso in corsa i grossetani, che hanno segnato quattro punti con il triplo di De Donno, il doppio di Bittar ed i singoli di Vaglio e Mazzanti.
Bologna ha riallungato però al 5° con quattro valide (doppio di Castellitto) e due punti. La gara cambia fisionomia con l’ingresso del rilievo Junior Oberto, che mette un freno all’attacco dell’Unipol e dà maggiore fiducia al line-up.

Leonardo De Donno battezza il neoentranto Barbaresi con un fuoricampo da due punti al 7°, mentre Leonardo Mazzanti punisce Nick Pugliese con un altro homerun da due punti all’ottavo.
Al nono, dopo una valida di Vaglio, il manager Nanni deve far ricorso a Cody Cillo per evitare guai. La gara si risolve al cambio di campo: Castellitto spedisce oltre la recinzione il terzo lancio. Mazzuca rimane al piatto, ma Angrisano batte valido. Cambio sulla collinetta: esce Oberto ed entra Cappuccini. Con Malengo in seconda e due out, Sartori riceve un’intenzionale, mentre Sabbatani trova la valida al centro che consente a Bologna di proseguire la corsa in Coppa Italia.

IBL SERIES 2011 (1): IL NETTUNO CHE NON T’ASPETTI…

di JACOPO CHERZAD

Il Nettuno vince gara uno con un’incredibile rimonta e passa subito in testa nelle Italian Baseball Series sul campo di Serravalle.

Nella magica ed afosa atmosfera di una sera di fine agosto su Nettuno cala il silenzio. Per le strade solo pochissime persone, quasi tutti stranieri o oriundi! Ovunque si sente uscire dalle finestre la voce del commento televisivo di una partita… No, non è una partita di calcio, stasera a Nettuno c’è solo il baseball!
Alle ore 00.24 un boato: il Nettuno ha vinto! Un altro piccolo-grande miracolo: il Nettuno della difesa e dei pitcher si è trasformato in una squadra di bombardieri. Ha compiuto la sua piccola impresa questa sera a Serravalle, subisce subito molti punti: i Titano Bombers del San Marino vogliono chiudere in fretta la pratica, ma il Nettuno non è d’accordo! Sotto 7-0 e 8-3 si porta poi sul 10-10. Ma al dodicesimo è il Nettuno a dire basta e vincere!
Ora le Italian Baseball Series vedono in testa il Nettuno che porta a casa la prima vittoria stagionale sul campo del San Marino, una vittoria che vale tanto, tantissimo!

LA PARTITA Con Wilson e Da Silva sul monte il primo inning si chiude senza tante storie, al secondo invece sono i padroni di casa a segnare il punto sul tabellone complice una brutta prestazione di Wilson ed un errore di Rosario: il pitcher nettunese mette in base Ramos, poi il San Marino sfrutta bene la sua occasione, valida di Vasquez e erroraccio di Rosario sulla battuta a terra di Avagnina che sarebbe valsa un doppio gioco ma che invece costa alla formazione ospite un punto. Il singolo di Imperiali (Francesco) spinge a casa un punto e porta i corridori in prima e terza, Wilson accusa e colpisce ben due battitori consecutivi per il 3-0 e un altro punto arriva con la volata di sacrificio di Pantaleoni.
Nella terza ripresa Wilson viene ancora colpito duro prima da Ramos poi da Chapelli che arrivano a casa sul devastante doppio di Avagnina. È il momento di nonno Remigio [Leal ndr] che subisce il singolo di Imperiali per il 7-0, ma riesce a chiudere senza ERA.
I nettunesi hanno nel DNA la caparbietà e grazie a questo carattere non si danno per vinti. Nel quinto inning Imperiali tocca una valida a sinistra e Retrosi arriva salvo in prima grazie ad un bunt perfetto. SuperOlmo inquadra un lancio rimasto alto a Da Silva e lo spedisce ben oltre lo steccato per un homer da tre punti. Il San Marino però non sta a guardare ed allunga nella stessa ripresa: valide di Vasquez e Chapelli, doppio di Imperiali e l’inning va a chiuderlo Pezzullo con il parziale fissato sul 9-3 per i padroni di casa.

Alla ripresa successiva Cubillan rileva il pitcher locale, ma non si rivela la scelta più corretta di Manager Bindi: quattro ball a Camilo che con due wild pitch arriva in terza, poi colpisce sul ginocchio Ramos che resta dolorante, quattro ball anche a Sparagna e dopo due eliminazioni al piatto Retrosi “sparecchia” con un gran triplo.

Il singolo di Rosario porta a casa anche l’esterno centro ed il punto del 9-7. Così finisce la partita di Cubillan che conferma il suo pessimo feeling con il Nettuno. Con Palanzo sul monte Rosario ruba seconda e terza ed arriva a casa sul singolo di Camilo. 9-9.
È ancora il San Marino a prendere le distanze al sesto inning: singolo di Ramos e di Vasquez che passa sotto il guanto di Retrosi per un errore che costa il 10-9.
Il Nettuno però strappa il pareggio al settimo quando Palanzo mette in base su ball Sparagna e Imperiali batte valido. Bindi decide di giocarsi la carta Bonilla ma comunque Ambrosino porta a casa il punto del pareggio. Da qui in poi Bonilla ed Escalona dominano gli attacchi avversari che non riescono a mettere ulteriori segnature sul tabellone. Certo il San Marino deve fare un serio “mea culpa” visto che fino al dodicesimo inning è riuscita ad aprire ben due riprese con il leadoff che batte doppio e non riesce a portare a casa il punto della vittoria! Anche il Nettuno spreca molto, specie in occasione di uno squeezy play che Ambrosino manca completamente e che vale l’eliminazione tra terza e casa base di Ramos!

Arriva il dodicesimo inning. Caradonna batte in diamante e arriva salvo, sacrificio di Retrosi e 4 ball a Rosario quando finalmente Mazzanti interrompe il suo digiuno e tocca una valida con RBI. Altra valida di Camilo sul neoentrato Martignoni ed entra il punto del 12-10.
Al cambio campo c’è da sudare ancora per il Nettuno. Con Gutierrez sul monte il leadoff Duran trova un singolo lungo al centro e con un solo out Vasquez con un doppio porta a casa il punto numero 11, ma non basta e sulla ground ball di Avagnina termina gara1 delle Italian Baseball Series tra la gioia dei tanti nettunesi sulle gradinate di Serravalle.

COPPA ITALIA 2011 (2): IL BBC GROSSETO VINCE GARA DUE E PORTA LA SERIE ALLA SFIDA DECISIVA

dallo stadio “Gianni Falchi” di Bologna, DANIELE MATTIOLI

Come nella stagione 2008 la Fortitudo Bologna esce sconfitta nella prima partita al “Gianni Falchi” di Bologna ed è costretta a giocarsi tutte le sue carte nella decisiva gara di questa sera per continuare la corsa in Coppa Italia.

Tre anni addietro era stato il Rimini, oggi è invece il BBC Grosseto che, dopo la sconfitta maturata giovedì sera davanti le mura amiche, espugna Bologna per 6 a 1 grazie ad un ottima prova sul monte di lancio del duo De Santis&Oberto ed ad un attacco capace di colpire i lanciatori della Fortitudo al momento giusto, creando il break decisivo tra sesto e settimo inning quando il Montepaschi passa a condurre per 4 a 1. Nel finale la squadra ospiti segnerà altri due punti, arrotondando cosi il punteggio sul 6 a 1. Da segnalare l’esordio in prima squadra di Gleb Volodin, prospetto del Castenaso in IBL2, che ha lanciato un inning subendo un doppio da Sgnaolin ma è stato poi capace di uscire indenne dalla difficile situazione.

COPPA ITALIA 2011 (1): NEL SECONDO TURNO BOLOGNA ESPUGNA GROSSETO IN GARA UNO

dallo stadio “Jannella” di Grosseto, DANIELE MATTIOLI

Parte con una vittoria l’avventura in Coppa Italia della Fortitudo Bologna che espugna Grosseto 7 a 3 trascinata da un attacco da sedici valide e da un Cillo in grande forma sul monte di lancio.

Non si giocherà per lo Scudetto come faranno da domani (cioe oggi NDI) San Marino e Nettuno, ma la partita che si disputa allo Jannella di Grosseto vale comununque per l’Europa, in quanto chi vincerà la Coppa Italia (in questo caso basta arrivare in Finale) disputerà la prossima Coppa Campioni. In campo infatti si assiste ad una partita piacevole, ben giocata dalle due due compagini e anche dai rispettivi attacchi che nel complessivo hanno battuto 26 valide.
In ogni caso per i primi quattro inning di gioco si assiste ad un pitching duel tra Yuri Morellini, trascinatore del Grosseto nel primo turno della manifestazione, e Cody Cillo, con i rispettivi attacchi capaci di segnare solamente alla seconda ripresa per il vantaggio Bologna 2 a 1.
La squadra Campione d’Europa in carica crea il solco tra quinto e sesto inning dopo l’uscita dalla partita di Morellini, siglando tre punti per il momentaneo 5 a 1, grazie ad un lineup cambiato per l’evenienza (Santaniello primo nel lineup, Infante terzo con Castellitto quarto) che ha risposto ottimamente con proprio Infante autore di una prova maiuscola seguito a pari marito da Daniele Malengo, ambedue a quota tre valide battute.
Grosseto però non ci sta e cerca di rientrare in partita riducendo lo scarto fino a due lunghezze prima di crollare al nono inning, quando l’Unipol segna altri due punti per il risultato finale di 7 a 3.

GROSSETO – BOLOGNA DI COPPA ITALIA IN DIRETTA SU RADIO ARENA SPORTIVA GIOVEDI’ 25 ALLE 21.00

Non si fermano alla Poule Scudetto le dirette di Radio Arena Sportiva. Infatti, nella serata di giovedì sera saremo in diretta LIVE dallo Jannella di Grosseto per gara uno di Coppa Italia tra i padroni di casa del BBC Grosseto e la Fortitudo Bologna. Si inizia giovedì 25 dalle ore 21.00 su Radio Arena Sportiva.

Per sentire la diretta, clicca qui: DIRETTA GROSSETO – BOLOGNA (COPPA ITALIA)