WORLD SERIES 2008: STUPENDA PARTITA AL CITIZENS BANK PARK: A TRIONFARE SONO I PHILDALPHIA PHILLIES, AL NONO INNING, PER 4 A 3

Missione compiuta. Philadelphia sfrutta il fattore campo e batte 5-4 Tampa Bay in gara 3 delle World Series, serie al meglio delle sette che ora conduce 2-1 con la possibilità di chiudere i conti nelle prossime due gare casalinghe. In una sfida cominciata con oltre un’ora e mezza di ritardo causa pioggia, il Citizens Bank Park può tirare un sospiro di sollievo solo nel nono inning, quando i Phillies finalmente colpiscono una valida con le basi cariche e Eric Bruntlett può mettere a il punto della vittoria, con l’orologio che segna l’una e trentasette del mattino.

 

Davanti ai 45.900 del Citizens Bank Park, i Phillies corrono già nel primo inning con James Rollins, l’interbase a cui Matt Garza, 24enne lanciatore di Tampa Bay miglior giocatore della serie contro Boston, concede una valida già al secondo lancio. I Rays pareggiano nella parte alta del secondo con Crowford, ma un home run di Ruiz è il primo mattoncino su cui i padroni di casa provano l’allungo.

I Phillies scappano nel sesto inning, quando Garza concede due home run consecutivi a Chase Utley e Ryan Howard, che valgono alla franchigia della città dell’amore fraterno il 4-1. Tampa Bay però reagisce subito con la corsa di Crowford che vale il 4-2. Con un eliminato e Dionel Navarro in terza base, Charlie Manuel decide di sostituire Jamie Moyer, il 45enne lanciatore di Philadelphia per la prima volta titolare in un match della classica d’autunno, con Chad Durbin, sul monte di lancio quando il ricevitore venezuelano dei Rays arriva fino a casa base per il 4-3. Il pareggio nell’ottavo inning, lo firma B.J. Upton.

Tampa Bay non riesce a segnare nella parte alta del nono inning, e così sono i Phillies a giocarsi la vittoria. J.P. Howell, lanciatore dei Rays, colpisce Eric Bruntlett e così viene rimpiazzato da Grant Balfour, che con un lancio sbagliato consente all’esterno sinistro di casa di rubare seconda e terza base. Balfour decide allora di far camminare prima Victorino e poi Dobbs. Al piatto va allora il ricevitore Carlos Ruiz, che colpisce la valida più importante della serata consentendo a Bruntlett di segnare il punto della vittoria. I Phillies così volano sul 2-1 nella serie: in gara 4, cercheranno di allungare ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: