WORLD SERIES 2008: TAMPA BAY O PHILADELPHIA? LA PAROLA, ANZI LA PENNA, A DAVID BUCCI

di DAVID BUCCI

In Italia iniziano i preparativi per la IBL 2009.

I campionati sono conclusi, le coppe assegnate e solo qualche voce di mercato riempie il silenzio dei diamanti…

Ma non dappertutto lo scenario è lo stesso! Negli Stati Uniti infatti si aprono domani sera le World Series, la fase conclusiva, nonché più eccitante, del campionato di baseball più ricco ( sia in termini di spettacolo che economici ) del mondo, quello americano.

Cerchiamo di fare il punto della situazione:

– 30 sono le squadre che prendono il via ogni anno all’inizio del campionato, divise rispettivamente in due gruppi, American League e National League ( a loro volta suddivisi in East, Central, West );

– 162 sono le partite disputate da ciascuna squadra nel corso di un campionato;

 – 8 sono le squadre che partecipano alla Post Season: le 6 vincitrici di ogni division, più 2 wild card ( le migliori squadre, una di American ed una di National, per media partite vinte );

 – 2 sono le squadre che si incontrano nelle serie finali della Post Season: le World Series

E quest’anno l’onore di combattere per il titolo, spetta ai Phillies di Philadelphia ed ai Rays di Tampa.

Ma nella realtà, dopo un campionato di tale entità e livello, più che di onore è corretto parlare di merito. Si tratta infatti di una finale atipica. Sono assenti i grandi nomi, le grandi squadre che da anni dominavano i campionati di lega, arrivando sempre a lottare per il titolo… Basti pensare che gli Yankees da oltre 10 anni arrivavano puntuali alla Post Season ( scelta sbagliata, per chi scrive, quella di mandare via un manager che risponde al nome di Joe Torre ).

Philadelphia, pur avendo raggiunto in varie occasioni la Post Season ed essendo stata protagonista di buoni campionati anche negli anni passati, non approda alle World Series dal 1993 (’15, ’50, ’80, ’83 le apparizioni precedenti ). Presenta un roster di tutto rispetto, dove spiccano alcuni grandi nomi come Chase Utley, Jimmy Rollins, Pat Burrell, Shane Victorino, Pedro Feliz, Rayan Howard, Cole Hamels e Brad Lidge.

Tampa invece è la rivelazione del campionato. La ragione è semplice: negli ultimi dieci anni è arrivata ultima nove volte, infrangendo praticamente tutti i record negativi. Quest’anno invece, ha vinto la sua division battendo in ordine Red Sox ( sconfitti in 7 gare anche nella Post Season ) e gli Yankees ( grandi esclusi della medesima ), conquistando un record importante: mai nessuna squadra era passata dall’ultimo posto del campionato alla vetta della classifica, tra l’altro con un libro paga tra i più bassi delle Leghe Maggiori. La forza della squadra sta nei giocatori, come è ovvio, ma non nelle grandi individualità, quanto più nel gruppo che si è venuto a creare durante il corso della stagione. Cosa che ha dato stimoli a tutti i giocatori, titolari e non, che si sono fatti trovare presenti in ogni momento, a causa di scelte tecniche piuttostochè a causa di infortuni. Per fare quattro nomi su tutti, perché davvero tutti sarebbero da citare, Evan Longoria, Scott Kazmir, Matt Garza e B.J. Upton.

A questo punto tante sono le considerazioni fattibili, tante le congetture, i pronostici. Si possono guardare le statistiche. Ma tutto è inutile, perché tutto riparte da zero adesso.

L’unico fattore che si può prendere in considerazione, ma che alimenta i dubbi e non porta a chiarimenti, è quello relativo ai possibili stati psico-fisici delle squadre:

            Phillies: sono più riposati perché hanno concluso prima la loro serie contro i Dodgers, ma questa inattività forzata, avrà influito negativamente sulla carica emotiva e sulla concentrazione, scaricandoli un po’?

            Rays: più affaicati dei rivali, soprattutto il bullpen, ma consapevoli dei loro mezzi, e della forza della squadra. Riuscirà coach Maddon a caricare i suoi, ed a gestire al meglio i propri pitchers?

Le risposte a queste, ed a tante altre domande, inizieranno ad  arrivare solo dopo il PLAY BALL di domani sera, ore 8p.m. locali ( Tampa ), ore 2 in Italia (con le dirette su Sky Sport 2 e Nasn).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: